Expo Dubai 2020: “IL FUTURO PARTE DA QUI”

Expo Dubai 2020: “IL FUTURO PARTE DA QUI”

BORSE DI STUDIO E BANDO PER I GIOVANI LOMBARDI PROMOTORI DI PROGRESSO

Milano, 30 Novembre 2021 – L’Intelligenza Artificiale premia i giovani lombardi e li fa volare a Expo Dubai 2020. E’ l’obiettivo de “Il Futuro parte da qui”, progetto promosso da SediciMedia – IAd bambini ancora ODV in collaborazione con Fly University Project ONLUS e Fondazione Collegio delle Università Milanesi.
Patrocinato da Regione Lombardia e Visionary Milano .

L’iniziativa si rivolge a tutti gli under 35 che coltivano un interesse, una passione o un’attitudine verso i temi di Intelligenza Artificiale, innovazione e nuove tecnologie. I giovani, singolarmente o in team, avranno l’opportunità di sviluppare un’idea, un progetto o anche semplicemente delle proposte innovative che abbiano come tema «Intelligenza Artificiale al servizio delle nuove emergenze globali».
Il Bando, che è aperto dall’ 1 dicembre 2021, verrà chiuso il 22 Gennaio 2022 e si rivolge in particolare a studenti iscritti a facoltà Ingegneristiche, economiche o simili, a ragazzi iscritti a corsi di formazione ITS e IFTS, start up.
Tutti under 35.

Per info: https://www.flyunipro.org/bando-il-futuro-parte-da-qui/


“La tecnologia fa ormai parte della nostra vita, ricoprendo un ruolo di grande rilievo nella nostra quotidianità e nel nostro lavoro – dichiara Marta Ferrari, Responsabile di SediciMedia –. La strada dell’innovazione ha sempre accompagnato l’evoluzione dell’uomo che cerca di guardare al futuro con speranza e curiosità. L’innovazione viaggia di pari passo con il talento, caratteristica fondamentale per rivolgere lo sguardo al futuro. Spesso, tuttavia, il talento non ha la possibilità di esprimersi al meglio per le problematiche che la società moderna enfatizza. Con il progetto “Il futuro parte da qui” vogliamo dare a tutti i giovani la possibilità di esprimere il loro talento e presentarlo al mondo grazie a Innovation House di Regione Lombardia e Expo Dubai 2020. Un ringraziamento particolare va al Presidente Fontana e all’Assessore Bolognini che hanno creduto fortemente in questo progetto e ci hanno accompagnato affinché potesse diventare una risposta concreta a un’esigenza sollevata dai nostri giovani”.

Saranno venti i progetti che verranno selezionati e a cui verrà data la possibilità di partecipare a un viaggio esperienziale a Expo Dubai 2020, ideato e realizzato dalla Fondazione Collegio delle Università Milanesi, della durata di 7 giorni. Il viaggio è pensato per offrire ai partecipanti un’esperienza internazionale con itinerari ed incontri esclusivi pensati per favorire l’interscambio culturale tra le delegazioni internazionali presenti a Expo Dubai 2020.
Gli autori dei migliori progetti presenteranno i loro lavori all’Innovation House di Regione Lombardia a Dubai di fronte alle Istituzioni Italiane, alle aziende del settore e a stakeholder internazionali.
“Il Futuro parte da qui è un progetto innovativo e di grande respiro – spiega Stefano Bolognini, Assessore allo sviluppo città metropolitana, giovani e comunicazione di Regione Lombardia –, che permette ai giovani di sentirsi protagonisti e offre loro l’opportunità di dare un contributo concreto su tematiche quali l’innovazione digitale e l’intelligenza artificiale, in cui la loro freschezza, le loro idee e la loro creatività possono davvero fare la differenza. Per questo, Regione Lombardia patrocina e sostiene con piacere questa iniziativa, anche e soprattutto nell’ambito dell’importante cornice internazionale di Expo Dubai 2020, perché siamo convinti che, rendendo protagonisti i nostri ragazzi, potremo costruire, insieme, un futuro migliore”.
“Abbiamo aderito con grande entusiasmo a questo progetto – spiega Massimo Penzo Presidente di Fly University Project – Fly è nata per supportare le nuove generazioni nel loro percorso di crescita e con questa motivazione pensiamo che “Il futuro parte da qui” sia un’iniziativa estremamente in linea con la nostra mission. Invito i ragazzi a partecipare presentando i loro progetti o semplicemente idee e proposte innovative. Il futuro è in mano ai giovani, noi cercheremo di supportarli e accompagnarli. I migliori 6 progetti diventeranno Flyers, due di questi verranno riservati all’iniziativa Woman4AI, e avranno la possibilità di interagire con la nostra rete di contatti, costituita principalmente da aziende”.
Grazie a Fly University Project Onlus, che già sostiene con borse di studio studenti del Politecnico di Milano impegnati in percorsi di studi legati all’Intelligenza Artificiale, sei dei venti vincitori diventeranno Flyers e verranno accompagnati e supportati per entrare nel mondo del lavoro e trasformare la loro passione in futuro.
“Da molti anni la Fondazione Collegio delle Università Milanesi è impegnata nell’internazionalizzazione del sistema formativo italiano in varie parti del mondo – spiega Stefano Blanco Direttore Fondazione Collegio delle Università Milanesi – attraverso la progettazione e realizzazione di esperienze formative per studenti e docenti delle scuole superiori e delle università in varie parti del mondo. In occasione di Expo 2020 Dubai, la Fondazione si pone l’obiettivo di permettere al maggior numero di giovani possibile di vivere un’esperienza formativa e internazionale che li porti alla scoperta di Dubai. Connecting Minds, Creating the Future è il tema di Expo 2020 Dubai, il cui obiettivo è costruire partnership ed ispirare nuove idee che cambino il mondo di domani”.
E con l’iniziativa Woman4AI almeno 5 dei venti progetti che verranno premiati dovranno essere stati presentati da donne. L’obiettivo è di diminuire il gender gap ancora molto presente soprattutto in settori legati alla tecnologia, notoriamente appannaggio del sesso maschile.
“Ho voluto finanziare 2 borse di studio riservate alle ragazze per fare qualcosa di concreto per ridurre il Gender Gap – dichiarano Michela Oberti di Italia Servizi Integrati – e perché riteniamo fondamentale favorire lo sviluppo di protagoniste femminili nella AI”.
“Favorire la crescita professionale nella AI e nuove tecnologie di giovani di talento, anche con esperienze dirette e l’incontro di nuovi protagonisti internazionali, – afferma Guido della Frera di GDF Group che offre 3 borse di studio – è strategico per la nostra economia regionale, che deve trovare sempre più spazio nella competizione globale”.
“Noi giovani di Visionary Milano siamo orgogliosi di patrocinare questa iniziativa – spiega Salvatore Filosa, coordinatore Visionary Milano – dare spazio alle nuove generazioni nel campo dell’intelligenza artificiale e delle tecnologie innovative, temi che le riguardano in prima persona e che le accompagneranno nel prossimo futuro. Siamo solo in parte a conoscenza dell’impatto che queste nuove tecnologie avranno a livello sociale, economico e culturale. Ma di una cosa siamo certi: i protagonisti di questa rivoluzione saremo noi giovani. Pensiamo sia necessario comunicare, organizzarsi ed unirsi, per non farsi trovare impreparati e per trarre tutto il beneficio possibile dai tempi che verranno. Crediamo inoltre che connettersi con realtà extraeuropee è essenziale in un momento come questo, in cui parlare di comunità è diventato più urgente che mai, anche a fronte dell’emergenza climatica e dei cambiamenti in atto in un mondo che evolve sempre più velocemente”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.